lunedì 1 novembre 2010

Lo Spartitraffico della morte e il mio intervento di imbiancatura

no, finora non c'è stato nessun morto (per fortuna) ma le condizioni di totale abbandono in cui è lasciato questo pericoloso ed inutile spartitraffico, collocato in via Borghi (zona Stadio), non fa stare molto tranquilli gli utenti della strada.
soprattutto non hanno sonni tranquilli i motociclisti che se malauguratamente dovessero cadere dal loro mezzo, rischiano di impalarsi ed essere trafitti dal palo metallico fortemente inclinato e leggermente sporgente che si vede nella foto.
tale palo dovete sapere che è così da più di SEI mesi, segno evidente che tale manufatto sembra sia stato fatto apposta per andarci a sbattere contro perché infatti, appena realizzato, è questo quello che è successo a molti automobilisti (di sera e con la pioggia è assolutamente invisibilie).
da questa parte il segnale come potete vedere è stato divelto in uno dei tanti incidenti avvenuti, ma anche dalla parte opposta la situazione non è migliore visto che il segnale che dovrebbe indicare l'inizio del cordolo in cemento e pietra è danneggiato e piegato da mesi.
osservando la foto vi voglio far notare che il segnale provvisiorio, provvisto di lampeggiante ovviamente NON funzionante, è stato collocato così, ad "incastro" sul palo killer, dal sottoscritto nello scorso mese di maggio, visto che precedentemente era stato lasciato appoggiato sul manto stradale ed esposto quindi ancora di più agli urti delle auto.. infatti spesso era fuori posto, spostato e quasi in mezzo alla strada.
la mia sistemazione (che doveva essere una soluzione provvisoria) ha reso per lo meno il cartello stabile ed infatti negli ultimi periodi nessuno c'è più andato a sbattere contro, forse anche grazie al fatto che sempre io, l'ho personalmente verniciato di Bianco (a mie spese) per renderlo più visibile sia da questa parte che da quella opposta.
ovviamente la mia richiesta è quella di smantellare del tutto questo assurdo divisorio per una strada che non ne ha alcun bisogno (a parte il fatto che si potrebbero usare soluzioni alternative come cordoli di plastica o birilli reclinabili..) ma il comune di varese pare che se ne sia dimenticato totalmente, anche se proprio da questa via pare incredibile ma vi è l'accesso per la sede distaccata del municipio (Villa Baragiola) dove hanno sede l'assessorato all'Urbansitica il cui assessore, udite udite, ha anche la delega alla Mobilità ! non aggiungo altro_


5 commenti:

  1. e va a togliere il palo e non rompere le palle

    RispondiElimina
  2. sai ke scandalo 1 palo wowwwwwwwwwww

    vallo a togliere e togliti anche tu dalle paleeeeeeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  3. togliti tu dalle palle.. anzi no, credo che tu non possa farlo dato che non ce le hai neanche per firmarti con il tuo nome

    RispondiElimina
  4. Tua zia che compra tre cavoli ammuffiti all'esselunga durante l'orario di chiusura e si scorda di aver lasciato un euro nel carello2 novembre 2010 19:18

    usalo per fare bunga bunga quel palo

    RispondiElimina
  5. questo qui sopra è degradato nel cervello...

    RispondiElimina