martedì 19 ottobre 2010

in Missione a Roma


allora, a roma c'è chi viene appositamente perfino dall'estero per deturparla ed imbrattarla, c'è però anche chi come me (reduce da una due giorni di intenso lavoro trascorsi nella capitale) vi giunge per andare a pulirla e tentare di dare un contributo il più possibile incisivo, per difenderla dal sempre più dilagante degrado (in tutte le sue sfaccettature, dalla tag all'adesivo..) che continua a soffocarla e offenderla, facendola sembrare di più una città di un paese in guerra come il kosovo rispetto ad una capitale europea, per via di come è maltenuta e maltrattata.
pertanto, visto che le amministrazioni latitano sul decoro urbano e quindi sulla vivibilità e l'immagine dell'urbe (ex) caput mundi, spetta allora a noi cittadini darci una svegliata ed una mossa per attivarci e riprenderci in mano una città in ostaggio del degrado e sporcizia più totale, che può vantare da sola più patrimonio artistico e architettonico di tutta la francia e la spagna messe insieme, prima che sia troppo tardi.
ricordo ancora nel 2008, quando finì la gestione (disastrosa) di Veltroni il quale, forse per sentirsi più a casa, lasciava in eredità una capitale d'Italia che versava in condizioni estetiche penose (per non parlare del sacco di roma nelle periferie svendute ai soliti palazzinari o al bilancio in rosso del campidoglio..) somigliando più all'africa che a un paese dell'occidente.. beh, nonostante nutra molta stima e simpatia per il Sindaco Alemanno, in questi due anni e mezzo non mi pare che le cose siano molto migliorate, anzi.. e la città è sempre fatiscente e somiglia ancora all'africa, purtroppo.
agire e comportarsi così è soprattutto una questione di principio volta a Difendere la Patria.
qui un altro orrore da me scovato durante la "passeggiata antidegrado", a pochi metri di distanza dal punto delle foto in alto :
http://www.06blog.it/post/9578/06blog-6-tu-il-degrado-in-vetrina
ed ancora, qui sotto la mia denuncia a repubblica sulla situazione allucinante di Santa Maria del Popolo :
http://roma.repubblica.it/commenti/?idarticolo=reproma_2604127&idmessaggio=2194633
ed il resoconto pubblicato sul blog dei miei amici attivisti :
http://riprendiamociroma.blogspot.com/2010/11/passeggiata-piazza-della-repubblica.html

21 commenti:

  1. Poffarbacco, hai staccato un adesivo!!!! Noooo, neanche Ercole aveva fatto tanto con 12 fatiche! Uno sforzo sovraumano! Vuoi un applauso, per caso?

    RispondiElimina
  2. tu non sei capace di fare neanche quello

    RispondiElimina
  3. @Manuele
    Se un giorno dovessi venire a Napoli, informami. Non hai nemmeno idea delle montagne di locandine che ricoprono i pali della luce e gli impianti semaforici. E'uno sconforto!

    RispondiElimina
  4. Consiglio alla persona che si firma con "Tua zia" di darci lui delle prove di forza andando per esempio a rimuovere tutti gli adesivi e le affissioni abusive nella sua città...ci stai? o hai paura?

    RispondiElimina
  5. Io sono a favore delle affissioni abusive, perchè dovrei farlo?

    RispondiElimina
  6. allora, caro "tua zia", visto che sei così tanto a favore delle schifezze che rendono le nostre città ancora più brutte e disordinate, quelle che rimuoveremo in futuro verremo ad attaccarle sui muri e cancello di casa tua, ok ?

    RispondiElimina
  7. Concordo con Manuele, lasciaci il tuo indirizzo ed "abbelliremo" il cancello della tua casa.

    RispondiElimina
  8. E io verrò ad abbellire il vostro durante uno dei "giri" :-)

    P.s.: ti sei rivelato per quello che sei un berluschino di Q.I. sottozero... Torna da AleDanno e Sgarbi, capra!

    RispondiElimina
  9. P.p.s.: perchè invece di un adesivo non vai a togliere i manifesti del tuo amico Gianni?

    RispondiElimina
  10. ma tu credi veramente che io abbia tolto un solo e come dicu tu, semplice adesivo ? ridicolo

    RispondiElimina
  11. Ok, allora fatti fotografare mentre strappi i manifesti di quel fascistello per cui nutri tanta simpatia...

    RispondiElimina
  12. non ho tempo di farmi fotografare tutte la volte che rimuovo affissioni varie o raddrizzo e pulisco segnali stradali.. e cmq devo dirti che di manifesti abusivi (ma anche legali) del sindaco e/o del suo partito non ne ho visti.

    RispondiElimina
  13. E sei stato fortunato, Roma è piena e se abitassi qui ti riscrederesti su Alemanno.
    Invece complimenti per il lavoro di pulizia della segnaletica, sono testimone che ne avrai staccati una cinquantina di adesivi!

    RispondiElimina
  14. vero vero i problemi non sono la crisi, la gente che arriva alla fine del mese, il razzismo sempre più diffuso, le collusioni stato-mafia... no, i problemi sono gli adesivi e i manifesti... no comment -.-

    RispondiElimina
  15. i manifesti ownano

    RispondiElimina
  16. Ho lanciato una nuova discussione sul Forum Lotta al degrado, dal titolo "Stacchiamoli tutti!" http://lottaaldegrado.forumup.it/viewtopic.php?t=137&mforum=lottaaldegrado

    RispondiElimina
  17. marco, noi sappiamo come sconfiggere e combattere il degrado urbano.. ti da fastidio ? se tu invece hai scoperto come risolvere i problemi da te illustrati benissimo, informaci ! l'importante è che ognuno faccia qualcosa, parlare lamentandosi e basta, non porta a nulla.
    e poi chi ti dice che non ci occupiamo anche di questo ? giusto ieri sera ho parlato di presunte collusioni fra politica e criminalità organizzata presenti qui nel varesotto, direttamente con il ministro maroni !

    n@po, ora ci do un'occhiata..

    RispondiElimina
  18. Non so ragazzi, secondo me bisogna risolvere prima il problema dei cartelloni, delle buche e di tutto ciò che può essere pericoloso per l'incolumità delle persone... a Roma ormai le affissioni sono di rito, si fanno manifesti per dire che hanno potato 6 pini, tra un po' avvertiranno anche quando si cambiano le mutande, credo sia difficile di punto in bianco fermare questa prassi. Su Veltroni-Alemanno non sono d'accordo: pur non nutrendo gran stima per Uolter, quando era sindaco di manifesti ce n'erano moltissimi, ma alcune parti della città venivano lasciate in pace, basta guardare Google Maps, ha fotografato la campagna del 2008: alcuni tratti di strada sono osceni, ma le strade del centro, almeno, sono libere. Un mesetto fa sono stato a Piazza San Giovanni: i muri sono interamente ricoperti di carta, nel 2008 non era così!

    RispondiElimina
  19. p.s.: finchè non si regolamenta il settore delle affissioni, anche chi prima non le faceva ora è costretto a farle. Poniamo un esempio: io sono il partito J e voglio affiggere i miei manifesti sugli spazi SPQR. Pago la tassa di affissione e dopo 10 minuti il mio manifesto è stato pure coperto dai partiti X, Y e Z. E non si dica che i manifesti non contano, perchè alle elezioni viene puntualmente eletto chi ha tappezzato la città di carta.

    RispondiElimina
  20. Grande Manuele!!! Qui siamo messi male davvero...

    RispondiElimina
  21. Hai ragione Marco! perchè perdere tempo occupandosi del degrado!! tra l'altro i muri- storici e non-imbrattati, le strade e le aree verdi sporche, l'arredo urbano e i marciapiedi fatiscenti, affissioni attaccate ovunque rendono le nostre città migliori ed anzi aumentano la vivibilità ed il benessere! che sciocchi noi star qui ad occuparci di queste cose!

    RispondiElimina